Informativa. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo
  • Modellismo

  • "Sa, Numero Uno, si è perso qualcosa a non giocare con i modellini. Erano la fonte di viaggi immaginari, ognuno dei quali aveva il suo tesoro di avventure. Equipaggiare il primo veicolo spaziale, far volare un aeroplano con una sola elica a tenerti nel cielo. Può immaginarlo?" - J.L. Picard

Enterprise NCC-1701 D

Indimenticabile Enterprise di Next Generation, la serie cha ha rilanciato Star Trek

Enterprise D

Enterprise NCC-1701 D

Enterprise serie classica

Enterprise TOS

USS Voyager

USS Voyager, dispersa nel lontano quadrante delta

USS Voyager

X-Wing

Sì, c'è anche Star Wars!

X-Wing

Master del quarto dottore
Master del quarto dottore

Preparato il molding del quarto dottore.

Il master è andato parzialmente rovinato perché era in plastilina, e questo faceva parte del gioco. Il mold non è tanto male, ma la prima stampa, tanto per cambiare, è priva di mani e qualche altro piccolo dettaglio, causa formazione di bolle nella resina. Credo che mi serva un ago. Potrei spingere la resina con una siringa nei recessi più reconditi dello stampo, dove di solito si formano le bolle. Ma deve essere un ago grosso, perché la resina è troppo viscosa per passare attraverso gli aghi forniti con le confezioni di siringhe. Proverò a chiedere in farmacia. Già immagino la scena. “Mi serve un ago di diametro grosso”. “Per che tipo di animale le serve?”. “Facciamo che lei mi dice che diametri avete e io scelgo l’animale?”.

Copia in resina del quarto dottore
Copia in resina del quarto dottore

Procurarsi oggetti strani è una caratteristica tipica degli appassionati di modellismo. Chissà cosa pensano quando mettono in ordine l’appartamento, della mia collezione di vaschette per alimenti di provenienza esselunga, regolarmente lavate e asciugate. Oppure dei numerosi piccoli oggetti insignificanti per tutte le persone normali, ma “potenzialmente” utilissimi ai miei occhi. Una volta ho preso un bastoncino per mescolare lo zucchero nel caffè, trovato a un distributore, davanti ad alcuni colleghi un po' perplessi. Ma era così somigliante alla plafoniera che mi serviva per l’hangar della Voyager!

Dopo più di trent’anni di girovagare nello spazio, desideravo regalare al popolo della base lunare Alpha un mondo abitabile, bello e calmo, senza alieni ostili o che non fosse fatto interamente di letale antimateria. Il sottoscritto aveva il desiderio di cimentarsi in un semplice diorama.

Diorami

Perché non creare un piccolo diorama dedicato al Dottor Who, visto che l’omonima serie é una delle serie di fantascienza più longeve della storia della televisione? Favorito dalla piccola scala 1/72, credo che realizzerò più di un diorama in cui la cabina blu sia un’ironica e inquietante protagonista.

Tardis

Se sei appassionato di fantascienza e anche di modellismo, la tua strada non può non incrociare la rotta dell’Enterprise "refit" in scala 1/350. Un simile modello, esagerato nelle dimensioni (90 cm di lunghezza), richiede tempo, pazienza e, cosa non trascurabile, una vetrina molto grande.

Scala grande

L’auto-costruzione, ovvero realizzare un modello da zero, creando i singoli pezzi invece di acquistare un kit, non è quasi mai necessaria. Talvolta però può accadere che non esista ancora in commercio un kit del modello che desideriamo realizzare. Con un po’ di pazienza, si può produrre un kit fatto in casa.

Auto costruzione

L’universo di Harlock. Malgrado il passare degli anni e il susseguirsi di vari OAV dedicati all’argomento, il caccia SW-190 è rimasto sempre invariato nel suo disegno base. Presentato in diverse versioni, questa versione “nera” equipaggiata per il pirata dello spazio in persona, mi ha molto affascinato.

Anime: Harlock/1

L’universo di Harlock. Vero e proprio personaggio della saga, l’Arcadia, nelle sue diverse versioni, testimonia come l’abilità di Leji Matsumoto nel rappresentare la tecnologia futuristica sia andata ben al di là della pura competenza figurativa, regalandoci disegni di navi e mezzi dotati di una fortissima personalità.

Anime: Harlock/2