Informativa. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo
  • Modellismo

  • "Sa, Numero Uno, si è perso qualcosa a non giocare con i modellini. Erano la fonte di viaggi immaginari, ognuno dei quali aveva il suo tesoro di avventure. Equipaggiare il primo veicolo spaziale, far volare un aeroplano con una sola elica a tenerti nel cielo. Può immaginarlo?" - J.L. Picard

Enterprise NCC-1701 D

Indimenticabile Enterprise di Next Generation, la serie cha ha rilanciato Star Trek

Enterprise D

Enterprise NCC-1701 D

Enterprise serie classica

Enterprise TOS

USS Voyager

USS Voyager, dispersa nel lontano quadrante delta

USS Voyager

X-Wing

Sì, c'è anche Star Wars!

X-Wing

Millennium Falcon Bandai (1/350)
Millennium Falcon Bandai (1/350)

 Come scrivevo  nel precedente articolo si tratta di un modellino molto semplice ma molto valido in termini di dettagli e divertimento.

 

La parte più piacevole della realizzazione di questo modello è stata sicuramente il weathering. Simulare un aspetto invecchiato e vissuto credo sia d'obbligo nel millennium falcon, a prescindere dalla scala. Però provare a realizzarlo in una scala miniaturizzata come questa (1/350) è veramente divertente e oserei dire rilassante. Da sempre sostengo che il relax dovrebbe essere il Primo obbiettivo del modellismo, almeno per quanto mi riguarda!

Millennium Falcon - Alto
Millennium Falcon - Alto

Francamente non sono del tutto soddisfatto del risultato della verniciatura. Per la lavatura ho usato ostinatamente una vernice nera che si attaccava con difficoltà al fondo, ragion per cui non mi è riuscito benissimo di evidenziare le giunzioni fra i pannelli. Forse, non appena avrò tempo proverò di nuovo con un tipo di colore più adatto.

 

Durante la costruzione ho pensato che aggiungere un po' di illuminazione sarebbe stato relativamente facile, a patto di sostituire il cockpit e lo scarico motore, forniti opachi nel kit originale, con elementi trasparenti. Prima di tutto, ho cercato on line se esistessero pezzi sostitutivi.

Millennium Falcon - Riproduzioni trasparenti di cockpit e scarico
Millennium Falcon - Riproduzioni trasparenti di cockpit e scarico

Sul sito shapeways ad esempio, che mi e stato indicato dagli amici della pagina Facebook Starship Modeler, è possibile acquistare una versione 3D del cockpit che consente di visualizzare l'interno e si presta bene al lighting. Malgrado la soluzione sia decisamente interessante, ho preferito creare uno stampo del pezzo fornito nella confezione originale in modo da riprodurlo poi in resina trasparente, visto che dai precedenti lavori sui diorami del Doctor Who avanzava un abbondante scorta di resina E-30 Prochima che vorrei smaltire quanto prima per esigenze logistiche. La resina trasparente d'altronde si è resa utile anche per realizzare un duplicato trasparente dello scarico motore.

 

Parti in resina installate
Parti in resina installate

Ovviamente ho dovuto rimuovere alcune parti interne non visibili per installare I trasparenti in modo che fossero raggiunti dalla luce dei LED. Nella parete posteriore del cockpit ho praticato un foro a forma di porta.

Millennium Falcon - Vista frontale
Millennium Falcon - Vista frontale
Millennium Falcon - Vista posteriore
Millennium Falcon - Vista posteriore

Durante la costruzione, mentre ero alla ricerca di riferimenti grafici, mi sono imbattuto in una pagina web molto interessante:

https://kitbashed.com/blog/a-complete-history-of-the-millennium-falcon,

un articolo in cui si racconta la storia della realizzazione dell’incredibile modello poi utilizzato durante le riprese di Star Wars, dai primi concept all'effettiva realizzazione, documentata con abbondanza di schemi, riferimenti e foto d'epoca.

Ho scoperto così che, in una fase già molto avanzata dello sviluppo, George Lucas decise di ridisegnare da zero il veicolo, perché il modello appena realizzato risultò all'improvviso troppo somigliante all'aquila di spazio 1999. 

Sarà per questo che ho sentito il bisogno di dedicarmi all'aquila 22" (MPC) come prossimo modello? Alla prossima.

Dopo più di trent’anni di girovagare nello spazio, desideravo regalare al popolo della base lunare Alpha un mondo abitabile, bello e calmo, senza alieni ostili o che non fosse fatto interamente di letale antimateria. Il sottoscritto aveva il desiderio di cimentarsi in un semplice diorama.

Diorami

Perché non creare un piccolo diorama dedicato al Dottor Who, visto che l’omonima serie é una delle serie di fantascienza più longeve della storia della televisione? Favorito dalla piccola scala 1/72, credo che realizzerò più di un diorama in cui la cabina blu sia un’ironica e inquietante protagonista.

Tardis

Se sei appassionato di fantascienza e anche di modellismo, la tua strada non può non incrociare la rotta dell’Enterprise "refit" in scala 1/350. Un simile modello, esagerato nelle dimensioni (90 cm di lunghezza), richiede tempo, pazienza e, cosa non trascurabile, una vetrina molto grande.

Scala grande

L’auto-costruzione, ovvero realizzare un modello da zero, creando i singoli pezzi invece di acquistare un kit, non è quasi mai necessaria. Talvolta però può accadere che non esista ancora in commercio un kit del modello che desideriamo realizzare. Con un po’ di pazienza, si può produrre un kit fatto in casa.

Auto costruzione

L’universo di Harlock. Malgrado il passare degli anni e il susseguirsi di vari OAV dedicati all’argomento, il caccia SW-190 è rimasto sempre invariato nel suo disegno base. Presentato in diverse versioni, questa versione “nera” equipaggiata per il pirata dello spazio in persona, mi ha molto affascinato.

Anime: Harlock/1

L’universo di Harlock. Vero e proprio personaggio della saga, l’Arcadia, nelle sue diverse versioni, testimonia come l’abilità di Leji Matsumoto nel rappresentare la tecnologia futuristica sia andata ben al di là della pura competenza figurativa, regalandoci disegni di navi e mezzi dotati di una fortissima personalità.

Anime: Harlock/2